Interior design: i colori Pantone per pareti e pavimenti Skip to content

Interior design: i colori Pantone per pareti e pavimenti

Uno degli aspetti di cui si occupa l’architettura d’interni è la scelta della giusta tonalità di colore da utilizzare per la finitura di pareti e pavimenti. Essa contribuisce non solo a caratterizzare gli ambienti dal punto di vista estetico, ma può incidere anche sulla valorizzazione della luce e, più in generale, sul livello di comfort visivo all’interno degli spazi abitativi.

Le innumerevoli tonalità cromatiche utilizzabili per la tinteggiatura degli interni sono catalogate mediante il Pantone Matching System, standard messo a punto da Pantone, l’azienda specializzata in soluzioni cromatiche per grafica e design che, a partire dal 2000, contribuisce a definire i trend del settore selezionando il “Colore dell’anno”, anche per l’architettura d’interni.

I “Pantone Color of the Year” per le pareti

Tra i “Colors of the Year” selezionati da Pantone, due appaiono particolarmente adatti alla tinteggiatura delle pareti:

  • Tigerlily: eletto “Color of the Year” nel 2004, è una sfumatura di arancione ispirata al Giglio tigrato, un fiore di origine asiatica. Mescolando quantità diverse di giallo e rosso, questa nuance particolarmente vivace è in grado di trasmettere passione ed energia. Se utilizzato per il design d’interni – su una parete del soggiorno, della cucina o della camera da letto – rappresenta una nota caratterizzante e vagamente esotica in grado di rendere l’ambiente più caldo e accogliente;

  • Mimosa: anche il “Colore dell’anno” 2009 è ispirato ad un fiore. Si tratta di una tonalità di giallo intenso, che richiama quello dei fiori dell’albero di mimosa. Questa nuance trasmette le principali caratteristiche associate al colore giallo, ossia la vivacità, la creatività, l’immaginazione e l’innovazione. È inoltre una sfumatura particolarmente versatile, ideale per impieghi differenti anche nell’ambito dell’interior design. Il Giallo Mimosa Pantone può essere impiegato per la tinteggiatura, anche solo di una parete d’accento, del soggiorno oppure di uno studio per conferire maggiore luminosità all’ambiente.

 

I colori Pantone per dipingere i pavimenti

Se per la tinteggiatura è possibile ‘osare’, impiegando tonalità sgargianti e di grande impatto visivo, per i pavimenti si tende a preferire sfumature neutre, che possano fungere da ‘base’ per i vari accostamenti che caratterizzano il profilo cromatico di ciascun ambiente. In tal senso, tra i vari “Colori dell’anno” Pantone, ne spiccano due in particolare:

  • Ultimate Gray: è uno dei due “Colors of the Year” 2021, insieme a Illuminating Yellow. Questa tonalità di grigio, come sottolinea Pantone nella nota stampa di presentazione, “è un richiamo a elementi saldi e affidabili, che durano nel tempo e offrono solide basi”. Ispirata al colore dei ciottoli sulla spiaggia, nonché alla sfumatura assunta dagli elementi naturali che invecchiano, evoca la capacità di questi di resistere allo scorrere del tempo. Ultimate Gray – sottolinea l’azienda – “rassicura con discrezione, favorendo sensazioni di compostezza, fermezza e resilienza” che si addicono perfettamente alla realizzazione di un pavimento neutro all’interno di ambienti in stile moderno o industriale;

  • Sand Dollar, scelto come “Colore dell’anno” nel 2006, è una tonalità neutra e calda, seppur rilassante. La particolare denominazione è dovuta probabilmente al richiamo alle spiagge incontaminate oppure alle distese desertiche; non a caso, questa nuance si presta ad essere inserita anche in contesti il cui design includa elementi naturali ed organici. Se utilizzato per la tinteggiatura dei pavimenti, conferisce all’ambiente un aspetto elegante ed essenziale.

I prodotti Saint-Gobain da utilizzare

Saint-Gobain offre un ampio catalogo di soluzioni grazie alle quali utilizzare i colori Pantone per le finiture da interno.

Le idropitture per interni weberpaint sono caratterizzate da spiccata versatilità e facilità di impiego, oltre ad essere adatte per la tinteggiatura delle pareti in svariati contesti. Inoltre, grazie al sistema tintometrico webercolorlook, sono tinteggiabili con 1950 colori diversi, rispondendo così ad ogni esigenza di interior design.

La gamma weberfloor, invece, include malte cementizie livellanti a presa rapida e autolivellanti, per applicazioni da interno o da esterno nell’ambito di contesti abitativi o industriali.

Per richiedere informazioni o metterti in contatto con noi clicca qui!

Condividi su:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Altri articoli

I superpoteri delle idropitture: tinteggiare e sanificare le pareti.

L’idropittura è un prodotto che presenta molti tipi e caratteristiche diverse tra loro. Questa ampia diversità fa della pittura ad acqua un prodotto funzionale
Leggi l'articolo

Insufflaggio: l’isolamento termo-acustico semplice, veloce ed economico.

L’insufflaggio è una tecnica semplice, versatile e rapida per isolare termicamente e acusticamente le murature perimetrali e i sottotetti non abitabili della casa. Se
Leggi l'articolo