Trasformazione vasca in doccia: come effettuarla Skip to content

Come trasformare una vasca da bagno in una cabina doccia

La cabina doccia è uno degli elementi più comuni nei bagni moderni, in quanto coniuga estetica e funzionalità; per questo, sempre più spesso viene preferita alla vasca da bagno che, nonostante il fascino evergreen, determina un maggiore consumo di acqua e risulta complessivamente meno pratica. Non stupisce, quindi, come in molte ristrutturazioni la vasca venga sostituita con un box doccia, così da ottimizzare gli spazi e i consumi. In questo articolo vediamo quali sono, in dettaglio, gli interventi necessari per la trasformazione di una vasca da bagno in una cabina doccia.

Preparazione delle superfici

La prima cosa da fare quando ci si appresta ad installare una cabina doccia in sostituzione di una vasca da bagno è interrompere l’alimentazione dell’impianto idrico. Fatto ciò, è possibile procedere allo smantellamento della vasca, avendo cura di non intaccare il massetto sottostante e il rivestimento della parete, nel caso in cui quest’ultima fosse aderente alle opere in muratura.

Lo step successivo consiste nel verificare la planarità delle superfici: servendosi di una livella a bolla, è necessario accertare che il piano su cui poggerà il piatto doccia sia perfettamente ‘in bolla’, ossia planare e privo di irregolarità. In caso contrario è bene approntare un opportuno intervento di regolarizzazione.

Installazione del piatto e della cabina doccia

Completati gli interventi preparatori, l’installazione della cabina prevede anzitutto la posa del piatto doccia. I passaggi da effettuare sono i seguenti:

  • Raccordare lo scarico della doccia con la propria canalizzazione; nel caso in cui le due estremità siano compatibili, è sufficiente vincolarli mediante un manicotto di connessione. In caso contrario, è necessario inserire un riduttore, per far combaciare il diametro dello scarico con quello della canalizzazione;
  • Allestire la parete di fondo della cabina doccia, assemblando le varie componenti – con particolare attenzione al miscelatore e alla doccia – secondo le istruzioni fornite dal produttore dell’apparato;
  • Montare le pareti della cabina; per effettuare questo passaggio bisogna prima pulire i profili. Poi, dopo aver applicato la guarnizione di tenuta, si monta la parete di fondo, inserendola nelle apposite scanalature del piatto doccia; infine, si assemblano le due pareti laterali, fissandole a quella di fondo;
  • Installare i profili angolari per il fissaggio della porta di ingresso della doccia;
  • Controllare che l’intero sistema sia in bolla;
  • Applicare il teflon sulle filettature e sui raccordi filettati;
  • Raccordare i flessibili al miscelatore e al tubo di passaggio dell’acqua, stringendoli prima a mano e poi con una chiave; la stessa operazione va fatta con l’estremità collegata al sifone;
  • Ripristinare l’alimentazione dell’impianto idrico per controllare la tenuta stagna dei raccordi.

I prodotti Saint-Gobain da utilizzare

Una cabina doccia moderna e funzionale si caratterizza per la luminosità e la lucentezza delle superfici trasparenti. Tali prerogative contraddistinguono TIMELESS®, il vetro a marchio SG Italia concepito appositamente per le pareti doccia. Grazie ad un particolare trattamento industriale controllato, ossia l’applicazione di un deposito magnetronico che conferisce alle lastre TIMELESS® proprietà anticorrosive, il vetro risulterà refrattario ai depositi di sporco e calcare, non si opacizzerà e conserverà un elevato di trasparenza e brillantezza più a lungo rispetto ai vetri comuni. Le lastre TIMELESS® sono garantite dieci anni*.

 

*I termini della garanzia sono disponibili sul sito www.it.saint-gobain-building-glass.com.

 

Per richiedere informazioni o metterti in contatto con noi clicca qui!

Condividi su:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su google
Google+

Altri articoli

I superpoteri delle idropitture: tinteggiare e sanificare le pareti.

L’idropittura è un prodotto che presenta molti tipi e caratteristiche diverse tra loro. Questa ampia diversità fa della pittura ad acqua un prodotto funzionale
Leggi l'articolo

Insufflaggio: l’isolamento termo-acustico semplice, veloce ed economico.

L’insufflaggio è una tecnica semplice, versatile e rapida per isolare termicamente e acusticamente le murature perimetrali e i sottotetti non abitabili della casa. Se
Leggi l'articolo