Come realizzare le tracce sul muro: cosa c’è da sapere | Saint-Gobain Italia - Life Upgrade Skip to content

Come realizzare le tracce sul muro: cosa c’è da sapere

La maggior parte degli interventi di ristrutturazione e ripristino degli impianti domestici prevede la realizzazione di apposite ‘tracce’ per la posa di cablaggi e tubature. Si tratta di tagli eseguiti, tramite scasso o specifici utensili, all’interno dello spessore del supporto murario, in maniera tale da ricavare un ‘vano’ abbastanza grande da consentire il passaggio di tubi, corrugati in PVC e altri elementi funzionali alla realizzazione o al ripristino di impianti ed apparati interni. Naturalmente, affinché lo scasso non alteri l’integrità strutturale ed estetica della parete, è necessario adoperare prodotti ad elevate prestazioni e implementare un adeguato ciclo di intervento. Di seguito, vediamo quali sono i passaggi da eseguire per realizzare correttamente le tracce nel muro nell’ambito di una ristrutturazione edilizia.

Scegliere gli strumenti per lo scasso

Prima di cominciare ad eseguire lo scasso, occorre scegliere gli strumenti più adatti allo scopo, in relazione alla modalità di intervento scelta. Per aprire una traccia manualmente, è sufficiente procurarsi un martello e uno scalpello; in alternativa, è possibile adoperare un trapano a percussione oppure uno scanalatore da muro, che consente di eseguire rapidamente un taglio molto preciso.

Schema d’intervento e messa in sicurezza

L’esecuzione delle tracce all’interno di una parete deve essere anzitutto effettuata in piena sicurezza; a tal proposito, quindi, è necessario agire sull’interruttore principale per interrompere l’alimentazione all’impianto elettrico e scongiurare il rischio di incidenti.

In secondo luogo, è bene realizzare uno schema di massima, mediante il quale si delinea il tracciato da realizzare lungo la parete e ridurre al minimo l’area di scasso. Il consiglio, pertanto, è quello di utilizzare una matita per segnare il ‘percorso’ delle tracce ed eventuali punti di intersezione o deviazione. 

Tecnica di esecuzione delle tracce

Dopo aver approntato i necessari preparativi, è possibile dedicarsi alla realizzazione delle tracce; il procedimento è il seguente:

  • eseguire lo scasso nella parete, servendosi degli utensili prescelti senza utilizzare vigoria eccessiva né danneggiare eccessivamente la parete;
  • rimuovere i detriti prodotti dalla demolizione nonché le tracce di polvere superficiale all’interno e all’esterno della traccia;
  • bagnare accuratamente il supporto
  • applicare sul supporto bagnato un legante a presa rapida antifessurazione nel punto in cui vanno inseriti cassette di derivazione o altri elementi simili per il passaggio dei cablaggi dell’impianto elettrico; la cassetta va collocata a pressione, in maniera tale da evitare la formazione di eventuali vuoti d’aria;
  • rifinire i bordi attorno all’elemento di nuova collocazione servendosi di una spatola, per rimuovere il prodotto in eccesso, e un frattazzo di spugna per livellare la malta a filo parete;
  • ricoprire le tracce con la malta a presa rapida;
  • rettificare e rifinire eventuali irregolarità adoperando con un rasante cementizio.

 

Prodotti Saint-Gobain da utilizzare

Il ciclo d’intervento sopra descritto può essere implementato utilizzando alcuni dei prodotti specifici presenti nel catalogo multimarca di Saint-Gobain, ovvero:

  • webertec presarapida, un legante a presa rapida antiritiro e antifessurazione; il prodotto è pronto all’uso, caratterizzato da ottima lavorabilità e adatto anche ai contesti applicativi più ostici. Inoltre, non cola né corrode il ferro;
  • webercem RS350, un rasante cementizio a finitura civile (per la rettifica di eventuali irregolarità), trasparente, di colore bianco o grigio, adatto sia all’utilizzo esterno che interno. Ideale per l’applicazione su intonaci tradizionali o cementizi, nonché su supporti in gesso, purché trattati preventivamente con un primer di preparazione.

Per richiedere informazioni o metterti in contatto con noi clicca qui!

Condividi su:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Altri articoli

I superpoteri delle idropitture: tinteggiare e sanificare le pareti.

L’idropittura è un prodotto che presenta molti tipi e caratteristiche diverse tra loro. Questa ampia diversità fa della pittura ad acqua un prodotto funzionale
Leggi l'articolo

Insufflaggio: l’isolamento termo-acustico semplice, veloce ed economico.

L’insufflaggio è una tecnica semplice, versatile e rapida per isolare termicamente e acusticamente le murature perimetrali e i sottotetti non abitabili della casa. Se
Leggi l'articolo