Come impermeabilizzare una fioriera in pietra naturale - Saint-Gobain Italia - Life Upgrade Skip to content

Come impermeabilizzare una fioriera in pietra naturale

Le fioriere in pietra naturale sono un complemento d’arredo piuttosto diffuso per giardini e aiuole; rappresentano un’opzione più sostenibile rispetto ai vasi di plastica, oltre ad essere più durevoli ed avere un impatto estetico di maggior pregio. Da questo punto di vista, però, la pietra naturale è più ‘delicata’, per via della caratteristica porosità che la contraddistingue: l’acqua, infatti, passando attraverso le pareti della fioriera, tende a creare degli aloni che rovinano la finitura superficiale esterna. Ragion per cui è consigliabile, prima di mettere a dimora fiori o arbusti, di impermeabilizzare le superfici interne della fioriera, così da preservarne l’integrità estetica.

Utensili e materiali occorrenti

Impermeabilizzare una fioriera in pietra naturale (o in pietra lavica) è un’operazione molto semplice, per la quale sono sufficienti pochi attrezzi e un materiale specifico. Prima di cominciare, è bene avere a portata di mano quanto segue:

  • nastro di carta adesivo;
  • un pennello e un rullo (di dimensioni proporzionate a quelle della fioriera);
  • un secchio da muratore;
  • un trapano miscelatore;
  • un trapano a percussione;
  • una guaina impermeabilizzante elasto-cementizia;
  • due assi di legno.

Come procedere

Vediamo ora come effettuare in modo semplice e veloce una corretta impermeabilizzazione di una fioriera in pietra naturale.

 

Per prima cosa, è bene rivestire il bordo superiore interno della fioriera con uno strato di nastro di carta adesiva, così da escludere dal trattamento la parte interna dell’incavo che non verrà colmata con il terreno. Fatto ciò, ecco come procedere:

  • assicurarsi che l’interno della fioriera sia asciutto e pulito, libero da residui o parti incoerenti;
  • preparare il prodotto impermeabilizzante, servendosi di un trapano miscelatore per unire l’acqua alla guaina elasto-cementizia;
  • trattare prima gli angoli e i punti di giunzione, servendosi di un pennello asciutto; per ottenere un’impermeabilizzazione ottimale, il consiglio è quello di eseguire una doppia passata, per creare uno strato leggermente più spesso;
  • eseguire una prima passata di prodotto sulle superfici interne della fioriera con il rullo;
  • lasciare asciugare per almeno un’ora e mezza;
  • applicare una seconda mano di impermeabilizzante, con pennello e rullo, e lasciar asciugare per altre due ore.

 

Come ogni altro contenitore per fiori e piante, anche una fioriera di pietra deve essere in grado di drenare l’acqua in eccesso, poiché non tutta quella destinata all’irrigazione viene assorbita dal terreno. A tal riguardo, è quindi consigliabile – qualora non sia stato fatto in precedenza – praticare due fori sul fondo dell’incavo, così da agevolare il drenaggio del terreno. Per evitare di danneggiare la pietra, è bene poggiare la fioriera su due palanche di legno, sistemandole sotto la zona dove verranno praticati i fori. Questo accorgimento serve a non far sbriciolare la pietra quando la punta del trapano esce dall’altra parte (in gergo tecnico, si dice che ‘strappa’).

Quali prodotti Saint-Gobain utilizzare

All’interno del catalogo multimarca Saint-Gobain sono presenti numerosi prodotti per l’impermeabilizzazione; tra questi, quello più indicato per eseguire il trattamento sopra descritto è weberdry elasto1 rapido, una guaina impermeabilizzante elasto-cementizia monocomponente, fibrata, a rapida essiccazione, caratterizzata da elevata deformabilità, resistenza alla pressione in spinta e controspinta, adatta anche ad applicazioni su massetti cementizi, gres e piastrelle. Le quantità di acqua necessarie alla miscelazione del prodotto variano a seconda dell’attrezzo utilizzato: 4,2 – 4,8 l per 20 kg di prodotto in caso di applicazione a spatola; 5,4 – 6 l per applicazioni con rullo o pennello.

Per richiedere informazioni o metterti in contatto con noi clicca qui!

Condividi su:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

Altri articoli

I superpoteri delle idropitture: tinteggiare e sanificare le pareti.

L’idropittura è un prodotto che presenta molti tipi e caratteristiche diverse tra loro. Questa ampia diversità fa della pittura ad acqua un prodotto funzionale
Leggi l'articolo

Insufflaggio: l’isolamento termo-acustico semplice, veloce ed economico.

L’insufflaggio è una tecnica semplice, versatile e rapida per isolare termicamente e acusticamente le murature perimetrali e i sottotetti non abitabili della casa. Se
Leggi l'articolo